MANIPOLO PER FISIOTERAPIA

MANIPOLO PER FISIOTERAPIA
Case study settore medicale – MANIPOLO PER FISIOTERAPIA

 

SFIDA 

Azienda medicale si è rivolta a PlastDesigStudio individuandolo come fornitore capace di accompagnarla nella concezione e realizzazione di un nuovo manipolo medicale per trattamenti fisioterapici ed estetici.
L’azienda, operante nel settore medicale da molti anni, ha un grande konow how nella progettazione e costruzione di prodotti elettronici per la fisioterapia e per cure elettromedicali ed è costantemente alla ricerca di tecnologie avanzate allo scopo di presentare sul mercato macchinari allo stato dell’arte. Per lo sviluppo del suo nuovo manipolo ci ha chiesto di essere guidata nello sviluppo delle scocche e dei componenti in plastica, fissando alcuni target essenziali: estetica, qualità, ergonomia e praticità.

SOLUZIONE
Design e Ingegnerizzazione
In occasione del primo incontro fra l’azienda ed i nostri product designers, ci è stata presentata una bozza grafica dell’articolo che si desiderava realizzare: un manipolo a forma di pistola che, collegato a un dispositivo medicale, è in grado di erogare onde acustiche per trattamenti fisioterapici ed estetici. Questo manipolo, caratterizzato da una struttura di base metallica, aveva la necessità di essere completato da un’impugnatura e da una serie di altri accessori in plastica.
Sulla base delle nostre esperienze progettuali e produttive nel settore medicale ed in condivisione con le esigenze espresse dal cliente, i nostri progettisti hanno individuato alcuni requisiti di progetto fondamentali ed imprescindibili:
la pulizia: le sezioni in plastica non devono presentare fessure o non devono avere spazi e anfratti in cui ci sia il rischio di rimanenza dello sporco. Infatti, il manipolo viene fatto scorrere sul paziente grazie ad un gel conduttivo, che deve poter essere tolto dall’apparecchio in modo semplice, senza lasciare zone difficili da raggiungere durante la pulizia.
il confort di utilizzo: ogni volta che il manipolo viene messo in funzione dall’operatore sanitario, inizia ad emettere delle onde acustiche (sono quelle che curano il paziente) attraverso delle vibrazioni. Se il manipolo viene utilizzato per tempi lunghi, può succedere che le vibrazioni percepite dall’operatore ne rendano disagevole l’utilizzo. Per questo motivo abbiamo proposto la realizzazione di parte dell’impugnatura in gomma, così da aumentare il feeling confortevole e dare un sostegno più morbido all’utilizzatore.
focus sull’estetica e sul look del prodotto: un articolo utilizzato in centri benessere e in cliniche terapiche non deve sottovalutare l’aspetto e l’immagine esercitati sul cliente e sull’utente finale. Per questo motivo abbiamo posto molta attenzione alle linee del manipolo, alla scelta dei materiali per una maggiore resa estetica e alla predisposizione di scuretti atti a camuffare eventuali imperfezioni in corrispondenza delle linee di chiusura dei gusci, che in fase di stampaggio potrebbero presentare delle leggere differenze dimensionali.
Nella fase di progettazione e realizzazione delle matematiche tridimensionali dell’oggetto, abbiamo posto particolare attenzione ai punti che necessitavano robustezza, conferendo i giusti spessori e rinforzi laddove necessario, come ad esempio nella corona posta al termine del manipolo, sulla quale l’operatore esercita una pressione costante, ed alla base dell’impugnatura, per permettere un passaggio più agevole del cavo di alimentazione.
Al termine dell’engineering l’apparecchio si trovava composto da due semigusci, un serracavo, una corona di appoggio ed un cuscino di sostegno in gomma morbida che si accoppiava con le parti in plastica ad incastro.

Prototipo
Una volta ottimizzate le geometrie tridimensionali dei componenti in plastica, abbiamo realizzato, dietro richiesta del cliente, un prototipo in nylon e duraflex per consentirgli di testare concretamente il prodotto, prima di procedere con la progettazione e la costruzione degli stampi a iniezione.

Progettazione e realizzazione stampi
A seguito dell’approvazione del prototipo da parte dell’azienda committente, ed esclusa la necessità di apportare modifiche al progetto, abbiamo continuato lo sviluppo del prodotto passando alla progettazione degli stampi: uno per la realizzazione delle parti in plastica ed uno per il cuscino di sostegno in gomma. Per questo ultimo, in particolare, sono state eseguite campionature con diversi materiali, in modo da consentire al nostro cliente di individuare la gomma con la migliore resa a livello di estetica, confort e touch-feeling.

RISULTATO
Avere tenuto conto di ogni particolare fin dalla fase di design – l’aspetto estetico e funzionale, la scelta dei materiali di stampaggio più idonei a contenere le vibrazioni, il mantenimento degli obiettivi di ergonomia e pulizia – ha fatto in modo che Csplast, a cui è stata affidata la realizzazione degli stampi, non incontrasse i problemi costruttivi generalmente riscontrabili laddove c’è discontinuità fra le varie fasi progettuali.
E’ stato realizzato un apparecchio medicale di grande efficienza tecnica e ad alto impatto estetico, le cui qualità sono state riconosciute ed apprezzate sul mercato di riferimento in tempi brevissimi.

 

manipolo stripe

 

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.