NAVIGATORE IP 65

NAVIGATORE IP 65
Case study settore Palmari – NAVIGATORE IP 65

SFIDA

Quando Swarco Mizar , azienda leader del settore ITS, si è rivolta a noi, ha stabilito fin dal principio tre obiettivi essenziali per la realizzazione del progetto: tempi di realizzazione rapidi, costi contenuti e innovazione di prodotto. Lo scopo di questa azienda, leader nel settore ITS (Intelligent Transport System) e specializzata nello sviluppo di sistemi per il monitoraggio ed il controllo del traffico e dei trasporti, era quello di lanciare sul mercato un nuovo navigatore per veicoli di trasporto urbano e interurbano.
L’azienda aveva vinto un bando di appalto pubblico, pertanto il nuovo prodotto doveva essere realizzato in tempi brevi per rispettare la scadenza indicata nel progetto ed era necessario contenere il più possibile i costi, puntando su scelte progettuali atte a renderli concorrenziali, vista la presenza di enti pubblici quali committenti finali.

SOLUZIONE
Design
In occasione dei primi incontri tecnici fra i nostri product designer e l’azienda, si è stabilito un aspetto fondamentale che avrebbe condizionato il concept e la progettazione di questo navigatore: la protezione IP65 di tutto l’oggetto, così da ottenere una copertura affidabile di ultima generazione a contenimento di un’elettronica potente.

I veicoli di trasporto pubblico sui quali vengono installati questi navigatori sono lavati con vaporizzatori che non controllano la direzione del getto d’acqua, ecco perché la protezione IP 65 è fondamentale. La classificazione IP fa riferimento alla norma internazionale IEC 529 per la protezione degli involucri: la prima cifra indica sempre la protezione contro la penetrazione di corpi solidi estranei, mentre la seconda riguarda la penetrazione di liquidi. Il grado IP 65 garantisce la protezione dell’apparecchio dai depositi nocivi di polvere e dai getti d’acqua provenienti da varie direzioni, che ne avrebbero potuto danneggiare il buon funzionamento.

Questa esigenza ha indirizzato fin da subito lo sviluppo del design verso un apparecchio con un’estetica compatta, accattivante e user-friendly nei confronti del fruitore finale, ma con altissima attenzione alle esigenze tecniche di tenuta e sicurezza.
Così, tenendo conto dei volumi dei componenti e del loro possibile posizionamento all’interno del navigatore, sono state sviluppate una serie di immagini fotorealistiche di alta qualità, in grado di dare un’idea dell’oggetto finito. Una volta ricevuta l’approvazione dal cliente, con cui si è creata un’ interazione costante finalizzata a prendere le migliori decisioni qualitative e progettuali per l’apparecchio, si è passati alla fase di engineering.

Ingegnerizzazione
Durante la fase di sviluppo digitale del design, i nostri ingegneri hanno modellato ogni elemento del prodotto in modalità tridimensionale, mediante l’utilizzo del software CAD Solidworks, con lo scopo di verificare eventuali interferenze di cui non si era tenuto conto nella precedente fase di design, ma essenziali per una corretta progettazione delle scocche.
Il navigatore si è composto di due gusci esterni, un passacavo, un o-ring e una serie di guarnizioni fondamentali per la tenuta IP, che si sono perfettamente adattati ai volumi dei componenti funzionali interni, quali moduli GPS, sistema di connessione wifi, schermo anti-riflesso e touch screen. Ne è risultata una struttura geometrica capace di comunicare la qualità e la funzionalità di uno strumento a prova d’acqua e polvere.
Grazie alla visione complessiva del progetto garantita dall’esperienza dei nostri tecnici, sono stati realizzati disegni molto accurati e già perfettamente ottimizzati per lo stampaggio ad iniezione. In questo modo, i tempi di industrializzazione sono stati molto rapidi, senza alcuna necessità di intervento nelle successive fasi di prototipazione e progettazione degli stampi.

Prototipazione
Consolidata la geometria dei pezzi ed approvati i modelli virtuali, si è proseguito con la realizzazione di un prototipo in stereolitografia per una verifica funzionale e di assemblaggio. Questo ha permesso di effettuare un ultimo e fondamentale controllo volto ad individuare eventuali criticità, prima di avviare la progettazione e la realizzazione degli stampi a iniezione.

Progettazione e realizzazione stampi
La nostra grande conoscenza dei polimeri ci ha permesso di individuare i materiali plastici maggiormente rispondenti ai requisiti di utilizzo e funzionamento del navigatore.
Per i gusci esterni è stato utilizzato un blend PC+ABS, materiale che garantisce un buon risultato estetico e contemporaneamente resiste bene ad alte temperature.
Per le guarnizioni ed il pressa cavo è stata utilizzata gomma termoplastica (SEBS) di media durezza.
La scelta dei materiali è sempre fondamentale in fase di progettazione degli stampi, in quanto consente di calcolare con esattezza il loro ritiro (diverso da plastica a plastica) e quindi di ottenere pezzi stampati rispondenti alle tolleranze dimensionali indicate.
La realizzazione degli stampi è stata affidata a Csplast: la forte interazione del nostro team di design e progettazione con il reparto che realizza stampi ad iniezione ci ha consentito di rispettare tutti i requisiti tecnici, estetici ed economici stabiliti con l’azienda, senza perdite di tempo e senza errori progettuali.

RISULTATO
Il navigatore ha preso vita grazie ad un lavoro progressivo, caratterizzato da continui affinamenti resi possibili dalla visione globale del progetto che i nostri esperti sanno offrire e dalla costante collaborazione con l’azienda committente. Questa sinergia ha fatto in modo che durante tutte le fasi dal design alla produzione non si perdessero mai di vista i vincoli strutturali, stilistici e produttivi dell’oggetto, che è stato in grado di superare tutti i test di omologazione previsti e a posizionarsi fra i migliori navigatori presenti oggi sul mercato.

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.