TESTER PER AUTODIAGNOSI

TESTER PER AUTODIAGNOSI
Case Study settore Palmari – TESTER PER AUTODIAGNOSI

SFIDA

Un’importante azienda operante nel settore automotive, ci ha affidato lo sviluppo di un nuovo progetto, dandoci l’opportunità di fronteggiare una sfida veramente stimolante.
L’esperienza di questa società nella realizzazione di strumenti per l’analisi, la diagnosi e la revisione per auto-officine e il loro concept aziendale, legato alle necessità dell’autoriparatore, hanno fatto sorgere l’esigenza di concepire un nuovo prodotto per questo settore: un palmare per l’autodiagnosi multimarca ad ampia copertura di sistemi oem e applicazioni.
Gli obiettivi fondamentali da raggiungere sono stati:
– realizzare uno strumento tecnologicamente avanzato;
– facilità di impiego e comfort;
– robustezza e resistenza a causa dell’ambiente di utilizzo;
– conferire un look dalla forte personalità.

SOLUZIONE
Design
Il progetto ha avuto inizio dalla fase di design, ossia dalla definizione stilistica del palmare. Uno dei principali requisiti da seguire è stata l’ergonomia dell’apparecchio, che doveva risultare maneggevole in tutte le sue situazioni d’uso:
– sul piano di lavoro predisponendo un’apposita docking station, con funzione di ricarica;
– all’interno dell’officina predisponendo passanti per la tracolla;
– sul volante della vettura, grazie all’ausilio di supporti estraibili.
Inoltre, dato che il palmare doveva offrire al mercato finale una netta innovazione tecnologia, è stato importante considerare quali sarebbero state le sue diverse funzioni, così abbiamo preliminarmente individuato tutti gli elementi che sarebbero stati inseriti nelle scocche (schede lcd e pcb, schermo touch-screen, sistemi di connessione wireless, fotocamera integrata, uscite usb, Led, …). Questo passaggio è stato fondamentale per la realizzazione di geometrie che potessero essere funzionali alla fase di ingegnerizzazione.
Nonostante la presenza di numerosi elementi interni e il loro possibile condizionamento sull’aspetto dei gusci, i nostri designer hanno mantenuto l’obiettivo di ottenere fin dai primi render fotorealistici un prodotto di grande impatto estetico. A tal proposito, è stata fondamentale la scelta di realizzare delle sezioni in gomma sovrastampata sui gusci, che hanno reso l’oggetto ancora più accattivante nel look e confortevole dal punto di vista dell’impiego (facile impugnatura con guanti e in ambienti da officina).
Oltre a render fotorealistici, al termine di questa fase è stata realizzata una maquette di studio in resina, per avere fin dal primo momento un’idea reale del prodotto, verificandone gli aspetti ergonomici e le reali dimensioni.

Ingegnerizzazione
Approvata la fase di design si è proseguito con l’ottimizzazione delle geometrie virtuali in modo rapido grazie all’esperienza del nostro team, che ha contribuito ad accelerare i tempi esecutivi nel rispetto dei canoni qualitativi del prodotto.
Attraverso la modellazione tridimensionale parametrica si sono ottenute le matematiche esecutive di tutti i suoi elementi: guscio frontale e posteriore, sezioni di sovra stampaggio, frontalini inferiori e superiori, pressa LCD, guida luce e accessori.

Prototipo
A questo punto siamo stati in grado di fornire aln nostro cliente un prototipo totalmente funzionante, in cui sono stati inseriti tutti i componenti interni per poter permettere una prova reale del prodotto ed avere così un riscontro della sua efficacia sul mercato, attraverso prime esposizioni fieristiche. La realizzazione del prototipo è avvenuta utlizzando la tecnologia della stereolitografia con materiale Accura 25 e Duraflex, che ci ha dato la possibilità di testare il prodotto in termini funzionali, ma soprattutto estetici.

Progettazione e realizzazione stampi
Dopo aver ricevuto conferma sull’efficacia del prototipo, siamo passati alla progettazione degli stampi, tenendo sempre in considerazione tutte le specifiche progettuali definite insieme al cliente nelle fasi precedenti. La realizzazione degli stampi è stata affidata a Csplast: la forte interazione del nostro team di design e progettazione con il reparto che realizza stampi ad iniezione ci ha consentito di rispettare tutti i requisiti tecnici, estetici ed economici stabiliti con il cliente, senza perdite di tempo e senza errori progettuali.

RISULTATO
Il palmare ha preso vita e si è concretizzato esattamente nel prodotto che si era immaginato di sviluppare nel corso del primo incontro con il cliente, comprovando che la forte connessione del nostro team di design e progettazione con aziende responsabili della produzione degli stampi e dello stampaggio ha un’efficacia fondamentale.

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.